I pori vengono mostrati: aggiorna la tua routine di cura della pelle per HD

Per mostrare il tuo io migliore sui social media, devi aggiornare la tua routine di cura della pelle.

La salute della tua pelle conta più di prima rispetto a prima che iniziassimo a portare in tasca fotocamere da 12 megapixel. Queste lenti iperdettagliate sono in grado di catturare le singole vene di una foglia, la nebbia di un’onda che si infrange sulla riva, ma anche, sfortunatamente, i pori più grandi e scuri richiedono un filtro per sfocare.

Non sorprende che aziende come ULTA abbiano aperto 100 nuovi negozi quest’anno o che gli innovatori più piccoli Rodan e Fields abbiano annunciato guadagni di oltre 1,5 miliardi di dollari all’inizio del 2018. In questa era digitale, le foto portano una lente d’ingrandimento alle imperfezioni che sono meno evidenti in pubblico.

L’aggiunta di 3 passaggi rapidi (5 minuti, top, lo prometto) alla tua routine di cura della pelle può fare una notevole differenza nella tua pelle e nella tua presenza digitale.

Per scoprire perché hai bisogno di toner, siero e crema idratante nella tua vita, continua a leggere.


Il toner dovrebbe venire subito dopo la pulizia nella routine di cura della pelle. I toner rimuovono il prodotto in eccesso e l’olio rimasto sulla pelle dopo la pulizia. Ciò impedisce ai residui di bloccare i pori e causare l’acne. Senza di essa, la tua pelle non è pulita.

Questa foto mostra il mio batuffolo di cotone usato dopo che avevo già applicato lo struccante e mi sono lavato il viso con un detergente delicato. Se non stai usando il toner nella tua routine di cura della pelle, tutto quel petrolio, prodotto e sporcizia rimangono sul tuo viso. Da lì, filtra nei tuoi pori.

Il toner ha fatto molta strada dagli astringenti degli anni ’90 come Noxema e Sea Breeze che abbiamo applicato religiosamente sulla nostra pelle, nonostante il bruciore e l’irritazione. Per uno, la maggior parte delle formule contiene molto meno alcool, se non del tutto. I loro ingredienti principali includono tipicamente acqua, glicerina, estratti vegetali e principi attivi come acidi, antiossidanti e antinfiammatori. Tutto dipende dal toner scelto.

Il tuo obiettivo con il toner è di ripristinare il pH della pelle a un livello naturale e preparare la pelle per il resto della tua routine. Poiché la pelle tonica non deve fare gli straordinari per raggiungere un PH sano, questo passaggio inibisce la produzione di olio. Il toner non è negoziabile. Anche se sono stanco morto o in ritardo, non salgo mai il toner.

I toner promuovono un’esfoliazione delicata e, se utilizzati a lungo termine, possono ridurre i pori. Aiutano anche la pelle nell’assorbimento dell’umidità. L’applicazione del toner prima del siero, della crema idratante o di una maschera per il viso consente al prodotto di penetrare negli strati superiori della pelle, aumentandone l’efficacia. In un pizzico, il toner può anche essere usato al posto del lavaggio del viso (come in un volo notturno) o come dopobarba.

Il toner funziona meglio se utilizzato immediatamente dopo la pulizia. Puoi applicare il toner sulle mani e picchiettarlo sulla pelle, oppure puoi applicare il toner su un batuffolo di cotone per pulire tutto il viso e il collo, anche sotto gli occhi.

Utilizzare il toner due volte al giorno.


Dopo il toner, il siero dovrebbe essere il passo successivo nella routine di cura della pelle. Nonostante la loro promozione come oggetto di lusso, i sieri portano più soldi per i tuoi idratanti. Contengono un dosaggio molto più elevato di ingredienti puramente attivi e pochissimo materiale di riempimento. Alcune delle aziende più grandi come Lancôme ed Estée Lauder hanno condotto studi che dimostrano gli effetti dei loro prodotti. Tuttavia, anche i sieri senza pesanti prezzi comportano alcuni vantaggi preziosi.

Tutto dipende da cosa stai cercando. Pensa ai sieri come a un succo di frutta per la tua pelle: sai che sono tutti sani e hanno anche un buon sapore, ma potresti preferire un succo più alto di antiossidanti o forse uno che promuove la perdita di peso. Per trovare il siero giusto per la tua pelle, devi pensare ai problemi che ti affliggono.

Alcuni sieri colpiscono segni scuri e tono irregolare. Altri promuovono la produzione di collagene, che aiuta a far crescere nuove cellule della pelle. Una nuova crescita significa meno rughe e linee sottili. Alcuni sieri combattono e prevengono anche l’acne. Tutti i sieri idratano e rassodano la pelle, oltre a ridurre al minimo i pori.

Se cerchi e rughe undereye ti affidano ai filtri fotografici, scegli un siero per gli occhi. Queste formule leggere illuminano le linee sottili e levigate. Quando contengono retinoidi, possono anche rimuovere i milia – i dossi di cheratina bianca che a volte impiegano mesi a scomparire.

Applicare il siero sul viso e sul collo puliti dopo il toner. Di solito applico prima il siero per gli occhi per evitare la contaminazione incrociata di questa area sensibile. Inizia dai bordi esterni e prosegui fino in fondo. Assicurati di usare il toner (sì, anche sotto gli occhi) prima del siero. Non vuoi intrappolare l’olio sotto la pelle sensibile sotto gli occhi.

Per i sieri per il viso, tamponare delicatamente o premere il prodotto sulla pelle con le mani pulite. Non vuoi che i batteri di quell’asciugamano di una settimana causino problemi alla pelle.

Se la tua scelta di siero costa troppo sia per l’applicazione mattutina che notturna, puoi imbrogliare aggiungendo alcune gocce alla tua crema idratante per ottenere gli stessi benefici.


La secchezza porta la pelle a produrre più olio che ostruisce i pori per contrastarla. In questo modo, l’idratazione quotidiana previene le rotture. Massaggiare la pelle durante l’applicazione della crema idratante favorisce la circolazione, stimola la crescita delle cellule della pelle e aiuta la pelle a sembrare più giovane.

Lo stesso vale per altre aree del corpo soggette a protuberanze: il torace, la schiena e la parte posteriore delle braccia. Assicurati di scegliere un idratante senza olio e non comedogeno.

Molte grandi marche portano formule di gel leggere oltre alle creme idratanti. I gel funzionano meglio se la secchezza non è la tua principale preoccupazione o se l’uso di uno spesso strato di crema idratante tende a liberarti. Ciò contribuirà a sigillare l’umidità senza ostruire i pori. Preferisco le formule leggere, specialmente durante i mesi estivi.

Se la pelle si screpola durante il giorno, una formula in crema può essere la soluzione migliore. La maggior parte di noi potrebbe trarre beneficio dall’applicazione di una crema idratante di notte durante i mesi invernali. Il riscaldamento centralizzato asciuga davvero la pelle e le formule più pesanti formano una barriera per trattenere l’umidità.

Idratanti, come i sieri, dovrebbero essere selezionati in base alle tue esigenze di cura della pelle. Se non riesci a decidere, scegli una formula anti-invecchiamento se hai vent’anni o più.

Se il tuo budget lo consente, scegli una formula giornaliera con SPF e una formula notturna senza.

Applicare idratante su viso e collo con le mani pulite dopo il siero. Non posso sottolinearlo abbastanza: se la tua crema idratante arriva in un barattolo in cui devi attaccare le dita, assicurati che siano pulite . Sul serio. Non introdurre batteri nella tua crema idratante!

Quando si applica la lozione per il corpo, applicare dopo la doccia quando la pelle è ancora umida. Questo aiuterà il tuo corpo a trattenere l’umidità.


Posso dire quando salto un passaggio nella mia routine. Trascorro i giorni seguenti rimpiangendo la mia pigrizia mentre applico maschere chiarificanti e ricche di nutrienti. Iniziare una routine di cura della pelle in 3 fasi ha avuto un effetto così visibile sulla mia pelle che ho persino preso mio marito a bordo. Aiuta anche che il processo impiega circa 5 minuti e che ha i suoi problemi di pelle di cui preoccuparsi.

La pelle sana e idratata è semplicemente diversa. È più morbido, più liscio e meno soggetto alle imperfezioni.

Inoltre, sembra diverso. I pori diventano più piccoli e meno evidenti. I punti asciutti lasciano il posto a una levigatezza visibile. Le macchie scure iniziano a fondersi con il resto della pelle. Il pensiero di scattare un selfie senza trucco con un iPhone XS diventa molto meno intimidatorio.

L’uso di toner, siero e crema idratante non solo può aiutarti a migliorare l’aspetto, ma la scelta di formule anti-invecchiamento può anche prevenire alcuni problemi della pelle che si presentano con l’età. Seguire questi passaggi può aiutare a liberare il viso da macchie scure, linee sottili, pelle opaca e rughe. Ti consiglierei di usare questi prodotti prima di sentire che ne hai davvero bisogno.

Ricorda: è più facile prevenire i danni che invertirli. Se hai vent’anni o trent’anni, fai subito l’investimento. Le rughe sottili diventano più profonde con il tempo. La pelle perde elasticità e resistenza con l’età. Adottare una routine di cura della pelle nutriente ora può aiutarti a invecchiare con grazia.