17 cose da fare e da non fare per risultati di aumento del seno stupendo

Se stai sognando di ottenere la forma a clessidra bella ed equilibrata che hai sempre desiderato, un aumento del seno potrebbe essere la soluzione perfetta per te. Prima di passare direttamente alla procedura, tuttavia, ci sono alcuni consigli sull’aumento del seno che dovresti tenere a mente per aiutarti a ottenere il massimo dal tuo aumento del seno e ad amare il risultato finale.

Se stai ancora pensando di ottenere protesi o hai già programmato la tua consultazione, questo elenco onnicomprensivo di cose da fare e da non fare è una guida essenziale per ogni donna che intraprende il suo viaggio di aumento del seno.

1. Scegli un chirurgo plastico certificato

Il primo passo per ottenere risultati belli e fluidi dalla procedura di aumento del seno è scegliere con cura il chirurgo plastico. Non accontentarti di qualifiche al di fuori della certificazione del consiglio di amministrazione dell’American Board of Plastic Surgery, in quanto ciò dimostra che il tuo chirurgo plastico ha avuto una vasta istruzione e formazione nel suo campo.

Oltre a cercare la certificazione di bordo, dovresti anche scegliere un chirurgo plastico che ha molta esperienza nell’esecuzione di procedure al seno. Proprio come non andresti da un oculista per un osso rotto, non dovresti scegliere un chirurgo plastico che non si concentri sugli aumenti del seno se questa è la procedura che desideri.

2. Non guardarti intorno per il miglior “affare”

Mentre potrebbe essere allettante cercare il miglior prezzo per le tue protesi mammarie, questo non è il modo migliore per scegliere uno studio o un chirurgo plastico. Come dice il vecchio detto, ottieni quello per cui paghi, e questo è certamente vero per le procedure cosmetiche.

Non vuoi lesinare sull’abilità chirurgica, sull’addestramento e sull’esperienza del tuo chirurgo plastico per risparmiare sui costi, perché a lungo termine potresti finire per pagare molto di più in interventi di revisione, tempo extra dal lavoro ed emozione benessere Per non parlare del fatto che i chirurghi plastici “di sconto” potrebbero non necessariamente seguire gli standard di sicurezza più aggiornati, il che potrebbe portare non solo a risultati insoddisfacenti ma anche a complicazioni prevenibili sia durante che dopo l’intervento chirurgico.

Lascia lo shopping d’occasione per trovare tutti i tipi di vestiti nuovi per vestire il tuo nuovo seno, non per le protesi mammarie stesse.

3. Guarda le foto Prima e Dopo

Quando pianifichi i dettagli della mastoplastica additiva, è fondamentale poter mantenere aspettative realistiche sul risultato finale . Poiché il corpo di ogni donna è unico, non puoi aspettarti che le tue protesi mammarie assomiglino esattamente ai risultati di qualcun altro. Detto questo, utilizzare le foto prima e dopo come guida per aiutarti a farti un’idea dei tipi di risultati che stai cercando, oltre a spiegare più chiaramente le tue esigenze e gli obiettivi al tuo chirurgo plastico, può essere estremamente utile.

Un altro modo in cui puoi usare le foto prima e dopo è quello di dare un’occhiata a quelle che il tuo chirurgo plastico ha fornito sul suo sito web o durante la tua consultazione. Navigare attraverso alcuni dei risultati che questo particolare chirurgo plastico ha ottenuto in passato può aiutarti a valutare il suo livello di abilità chirurgica e finezza artistica.

4. Non preoccuparti delle dimensioni della tazza

Una delle prime domande che le donne pongono riguardo alle loro protesi mammarie è quale dimensione dovrebbero avere. Per impostazione predefinita, molte donne sono inclini a discutere delle dimensioni dell’impianto in termini di dimensioni della coppa del reggiseno, chiedendo ad esempio di trasformare una coppa A in una coppa C. Tuttavia, questo non è il metodo più accurato di dimensionamento perché diversi stili e marchi di reggiseni possono avere misurazioni della coppa molto diverse.

Per evitare confusione a causa di dimensioni non standard della coppa, i chirurghi plastici parlano della dimensione dell’impianto usando centimetri cubici o cc di volume . Cerca di resistere alla tentazione di convertire questa misura in una misura della coppa e non concentrarti così tanto su quale taglia di reggiseno potresti adattarti una volta detto e fatto l’aumento del seno.

Non rimanere impiccato sulle dimensioni del reggiseno. Concentrati invece sulla scelta della migliore dimensione dell’impianto per integrare e migliorare la tua forma naturale del corpo.

5. Discutere le opzioni di impianto

Indipendentemente dalle dimensioni dell’impianto, avrai alcune opzioni per quanto riguarda il materiale con cui sono riempite. Esistono due tipi base di protesi mammarie: soluzione salina e silicone . Le protesi saline sono costituite da un guscio di silicone esterno, che viene quindi riempito con una soluzione salina sterile una volta posizionate all’interno della tasca sul petto che il chirurgo plastico eseguirà con cura.

Pertanto, uno dei vantaggi delle protesi saline è che tendono a richiedere un’incisione leggermente più piccola delle protesi al silicone, che sono pre-riempite prima dell’inserimento. Tuttavia, uno dei maggiori svantaggi della soluzione salina è che può creare un effetto increspato che può essere visibile attraverso la pelle, a seconda della quantità di tessuto mammario naturale che hai.

Molte donne scoprono che le protesi al silicone hanno un aspetto e una sensazione molto naturali , motivo per cui questo tipo di impianto è di gran lunga il più popolare. Poiché le protesi al silicone non si sgonfieranno immediatamente in caso di rottura, sarà necessaria una risonanza magnetica per individuare quelle che vengono chiamate “rotture silenziose”.

Il modo migliore per determinare quale tipo di impianto potrebbe essere giusto per te è discutere in dettaglio le tue opzioni con il tuo chirurgo plastico e persino chiedere di “provare” o sentire ogni tipo.

6. Non dimenticare le tue curve naturali

Le decisioni che prendi quando ti prepari per l’aumento del seno dovrebbero essere tutte focalizzate sull’evidenziazione delle tue curve naturali, piuttosto che interromperle. I migliori risultati di aumento del seno non sembreranno “fatti” o falsi ma miglioreranno elegantemente la tua silhouette e rimarranno bilanciati con il resto delle proporzioni del tuo corpo.

Se il seno è un problema per te, tieni presente che la soluzione non è quella di ottenere impianti più grandi. Parla invece con il tuo chirurgo plastico dell’abbinamento di un lifting al tuo aumento per aiutarti a dare il meglio di entrambi i mondi: un aumento equilibrato del volume e un aspetto sollevato e vivace.

7. Pianificare in anticipo

Dopo aver discusso a fondo delle opzioni di aumento del seno con il tuo chirurgo plastico e avere la certezza di essere pronto ad andare avanti con la tua procedura, è tempo di fare una piccola pianificazione per aiutarti a rendere il tuo intervento chirurgico e il periodo di recupero il più agevole possibile.

Se hai bambini o animali domestici, organizza un altro adulto responsabile per aiutarti a prenderti cura di loro durante la prima settimana circa dopo l’aumento del seno. Avrai anche bisogno di un aiuto extra per cose come il bucato, la spesa e altre attività che richiedono un sollevamento pesante o attività faticose . Avere un po ‘di aiuto in casa durante il recupero può ridurre al minimo le complicazioni e aiutare ad accelerare il processo di guarigione

Resisti alla tentazione di giocare a superdonna e prenditi cura di te dopo aver ricevuto gli impianti.

8. Non dimenticare di programmare il tempo libero dal lavoro

Il tempo necessario per decollare il lavoro può variare da persona a persona e può dipendere da quanto sia fisicamente impegnativa la tua linea di lavoro. Per molte donne, programmare una settimana di lavoro per riprendersi dall’aumento del seno è un sacco di tempo per tornare a sentirsi normali.

Come regola generale, pianificare un periodo di pausa più lungo di quanto si pensi sia necessario , nel caso in cui dovessero verificarsi circostanze o complicazioni impreviste. In questo modo, puoi avere qualche giorno in più per te, oppure puoi sempre tornare al lavoro presto. La cosa più importante è che dai al tuo corpo abbastanza tempo per riposare e recuperare prima di tornare al tuo programma normale.

9. Creare una zona di recupero rilassante

Prima del giorno della procedura di aumento del seno, lavora per creare uno spazio di recupero tranquillo e rilassante per te stesso. Non dovrai preoccuparti dei coniglietti di polvere sugli scaffali o di un mucchio di bucato nell’angolo della stanza, quindi esegui tutte le pulizie in anticipo.

Puoi anche equipaggiare il tuo spazio con un sacco di soffici cuscini e coperte, libri, film, cruciverba e altri divertimenti mentre ti siedi, rilassati e lascia che il tuo corpo guarisca al suo ritmo.

Tieni presente che potresti dover riposare e dormire leggermente elevato, quindi scegliere un posto con una comoda poltrona reclinabile o un cuscino elevato è un buon modo per pianificare in anticipo. Inoltre, dovrai evitare di dormire sullo stomaco o sul fianco mentre ti riprendi, quindi se non dormi normalmente nella schiena, potresti voler cercare un cuscino o due per aiutare a rendere questa posizione più comoda per te.

10. Non assumere fluidificanti del sangue prima dell’intervento chirurgico

Per circa 1 o 2 settimane prima e dopo l’aumento del seno, evitare di assumere farmaci o integratori per fluidificare il sangue. Questo perché questi tipi di farmaci possono causare sanguinamenti prolungati durante l’intervento chirurgico e possono anche dare luogo a lividi più pronunciati in seguito.

Prima di lasciare l’ufficio del chirurgo plastico, chiedi un elenco di farmaci e integratori che vorrebbe che tu evitassi di assumere. Sebbene questo non sia un elenco esaustivo, i farmaci per fluidificare il sangue più comuni da evitare sono l’ aspirina, l’ibuprofene, il naprossene, l’erba di San Giovanni e la vitamina E.

Se avverti mal di testa o altro dolore o disagio prima o dopo la procedura del seno, Tylenol dovrebbe essere sicuro da prendere, ma è comunque meglio controllare prima con il tuo chirurgo plastico. Dovrai anche fornire al tuo chirurgo plastico un elenco di tutti i farmaci da prescrizione che stai attualmente assumendo e portare con te quei farmaci il giorno dell’intervento.

11. Prepara i pasti

Un altro ottimo consiglio di preparazione per l’aumento del seno è quello di fare la spesa e la preparazione dei pasti in anticipo. Trova alcune ricette sane che sono facili da preparare, dividi e congela in porzioni individuali per la tua comodità in seguito . In questo modo, saprai che hai molti pasti sani da mangiare quando torni a casa dall’aumento del seno senza dover fare acquisti o cucinare.

È anche importante rimanere idratati durante il recupero, quindi assicurati di bere molta acqua e di seguire una dieta equilibrata.

Fare scorta di molta frutta fresca, verdura e proteine ​​magre è un modo eccellente per fornire al tuo corpo i nutrienti di cui ha bisogno per ottimizzare il suo processo di guarigione dopo l’intervento al seno.

12. Non fumare o bere alcolici prima dell’aumento del seno

Il fumo non è solo un pericolo per la salute generale, ma può anche creare complicazioni durante l’intervento chirurgico e rallentare il naturale processo di guarigione del tuo corpo. Per questo motivo, in genere si consiglia di smettere di fumare e di usare altri prodotti del tabacco almeno 4 settimane prima dell’ingrandimento del seno e di continuare a trattenere l’uso di questi prodotti per altre 4 settimane dopo la procedura per ottenere i migliori risultati. Molte donne scoprono che smettere di fumare per la loro procedura di aumento del seno è un ottimo modo per liberarsi dal vizio per sempre.

In un senso simile, dovresti evitare di bere alcolici per circa 48 ore prima dell’intervento , in quanto ciò può anche aumentare le possibilità di complicanze e ostacolare la capacità del tuo corpo di guarire correttamente. Volete anche eliminare il rischio di una reazione avversa tra qualsiasi alcool che può essere lasciato nel vostro sistema e narcotici o anestesia.

Mentre il tuo corpo continua a riprendersi, controlla con il tuo chirurgo plastico prima di concederti alcolici dopo la tua procedura.

13. Indossa abiti comodi per il tuo appuntamento

Il giorno dell’appuntamento, sentiti libero di indossare l’abbigliamento più comodo e morbido che hai. Un paio di pantaloni della tuta con elastico in vita e felpa o t-shirt con cerniera o abbottonatura può fare al caso tuo. Inoltre, non dovrai preoccuparti di indossare un reggiseno per aumentare il seno, poiché il tuo chirurgo plastico ti fornirà un reggiseno chirurgico da indossare a casa.

Ti verrà chiesto di indossare questo reggiseno speciale per le prime fasi del tuo recupero, che può variare a seconda delle istruzioni specifiche del tuo chirurgo plastico e del modo in cui il tuo corpo sta guarendo. Una volta che il tuo chirurgo plastico ti dà il benvenuto, puoi passare a un comodo reggiseno sportivo senza ferretto. Tuttavia , non fare scorta di troppi reggiseni , perché le dimensioni e la forma del tuo seno possono ancora cambiare nei prossimi mesi.

14. Non correre il tuo recupero

Per quanto allettante possa essere il tentativo di tornare alle normali attività ed esercizi, è importante rimanere pazienti e concedere al proprio corpo il tempo necessario per guarire correttamente dopo aver ricevuto gli impianti. Il periodo di recupero di ogni donna varierà a seconda della sua situazione individuale, quindi assicurati di verificare con il tuo chirurgo plastico prima di reintrodurre un nuovo livello di attività fisica nella tua routine quotidiana.

Mantenere gli appuntamenti di follow-up con il chirurgo plastico è un aspetto cruciale del recupero dell’aumento del seno e può fare una grande differenza nella tua esperienza complessiva e nei risultati finali.

15. Fai domande

In caso di domande o dubbi in qualsiasi momento del processo di aumento del seno, non esitare a chiedere al tuo chirurgo plastico. Lui o lei dovrebbe essere la tua risorsa di riferimento per tutto, dalle dimensioni delle protesi da raggiungere a quale camicia dovresti indossare il giorno della tua procedura e qualsiasi cosa nel mezzo.

Questo può essere un altro fattore determinante di quale chirurgo plastico vuoi alla fine lavorare, poiché dovresti sentirti al 100% a tuo agio e fiducioso nel porre tutte le domande che puoi fare, non importa quanto sciocco o imbarazzante pensi che potrebbero essere . Se ritieni di non poterti confidare con il tuo chirurgo plastico, probabilmente non è la scelta migliore per andare avanti con l’aumento del seno.

16. All’inizio non preoccuparti dell’asimmetria

Man mano che procedi con il recupero dopo aver ricevuto gli impianti, potresti iniziare a notare alcuni cambiamenti insoliti nell’aspetto e nella sensazione del tuo seno. Non fatevi prendere dal panico, però. Questi cambiamenti – che possono includere asimmetria, durezza, rigidità e persino una forma quadrata alta – possono essere parti normali del recupero dell’aumento del seno.

Nel tempo, i tuoi impianti inizieranno ad apparire e sentirsi molto più a loro agio e naturali man mano che si sistemano. Questo a volte viene chiamato “caduta e fluffing”, il che significa che i tuoi impianti scenderanno in una posizione più bassa, più esteticamente piacevole e si riempiranno o “fluff” per rivelare un aspetto più morbido e liscio.

Tieni presente, inoltre, che il seno di nessuna donna è completamente simmetrico, quindi è assolutamente ok e ci si può aspettare anche se all’inizio i risultati di aumento del seno appaiono leggermente asimmetrici.

17. Dai tempo ai tuoi risultati di svilupparsi

Ricorda che non vedrai risultati immediati di aumento del seno durante la notte, quindi cerca di essere paziente e non scoraggiarti mentre continuano a svilupparsi. L’intero processo di recupero potrebbe richiedere diversi mesi prima di vedere il risultato finale.

Per migliorare e prolungare i risultati di aumento del seno, prenditi cura della tua pelle e del tuo corpo indossando una crema solare, una dieta nutriente e facendo abbastanza esercizio dopo esserti completamente ripreso.